Niger

Confini e territorio. Confina a Nord con l’Algeria e la Libia,a Est con il Ciad, a Sud con la Nigeria e il Benin, a Sud-Ovest con il Burkina Faso e a Ovest con il Mali. Forma di Governo. Repubblica. Superficie 1 267 000 kmq Popolazione 14 693 000ab(stima 2009).Capitale. Niamey 1 033 295 ab(2008).
 
Origini crisi.
Il Niger divenne indipendente dalla Francia nel 1960. Nel primo periodo coloniale(1896-1922) il paese fu un territorio poco significativo quanto a ricchezze ma cruciale come avamposto strategico. Dopo l’indipendenza nacque il regime a partito unico sotto la guida di Humani Diori.[1] Il presidente Diori governò fino al 1974,quando la scoperta di ingenti quantitativi alimentari nelle abitazioni di alcuni ministri fece scoppiare uno scandalo che favorì il colpo di stato di Seini Kountchè,un militare.Kountchè morì nel 1987. Il colonnello Ali Saibou, l’erede designato, salì al potere. Saibou nel 1990 dovette affrontare la ribellione armata dei Tuareg nella zona nord-orientale del paese.[2] Negli anni Settanta la scoperta di giacimenti di uranio(come quello di Arlit) fece nascere delle speranze per il futuro economico del paese e nel contempo suscitò movimenti di rivolta. I tuareg, nel cui territorio furono sfruttate le principali miniere, rivendicarono il diritto a ricevere una parte più consistente dello sfruttamento minerario. Tutto ciò mise in difficoltà il governo di Saibou . Quest’ultimo nel Febbraio 1993 convocò le prime elezioni libere. Il 27 Marzo del ’93 Mahamane Ousmane,leader dell’opposizione, fu eletto presidente. Il 24Aprile 1995 il governo di Ousmane siglò l’accordo di pace con i movimenti tuareg ,con il quale si mise fine al conflitto sanguinoso.[3] Il 27 Gennaio 1996 un colpo di stato, a opera di Ibrahim Mainassara,depose le autorità democraticamente elette. Un nuovo golpe militare, il 9 Aprile 1999, durante il quale venne ucciso il generale Mainassara,portò allo scioglimento dell’assemblea. Un Consiglio di riconciliazione nazionale fece votare una nuova Costituzione a regime semipresidenziale. Il 9 Agosto 1999 venne inaugurata la V Repubblica. Le elezioni presidenziali videro la vittoria di Mamadou Tandja, candidato dell’ex partito unico( Partito progressista nigerino). Nel 2004 Tandja fu rieletto presidente con il 65% delle preferenze. Tandja nel 2009 impose una riforma costituzionale che venne approvata, per mezzo di un referendum, il 4 Luglio 2009
 
Crisi attuale.
I risultati del primo turno delle elezioni presidenziali hanno indicato Seini Oumarou, già primo ministro e Mamadou Issoufou,veterano dell’opposizione, al ballottaggio che si svolgerà il 12 Marzo 2011. Le votazioni nel paese del Sahel sono state monitorate da numerosi osservatori nazionali ed internazionali. Le elezioni sono state organizzate dalla giunta militare Csrd (Consiglio supremo ripristino democrazia) presieduta dal maggiore Salou Djibo - al potere dal Febbraio 2010.I militari che hanno deposto Tandja[4] si sono impegnati a garantire il trasferimento del potere ad un governo civile entro il prossimo Aprile.[5]
In Niger permane il rischio di azioni terroristiche ai danni di istituzioni o strutture occidentali. Così come è alto il rischio di rapimenti ai danni di cittadini occidentali. Lo scorso 7 Gennaio due ostaggi francesi sono stati uccisi[6]. Allo stesso tempo i rapporti con i tuareg rimangono difficili. Minacciati dall’urbanizzazione e dalle continue siccità che colpiscono il Niger, i tuareg vengono discriminati anche in merito agli aiuti annuali di cui usufruisce il paese per sostenere la popolazione.[7]
Nonostante la presenza di risorse minerarie( carbone,uranio,oro) il Niger è uno dei paesi più poveri del mondo sia per la diffusa corruzione sia perché i ricavi sono trattenuti dalle società minerarie[8]. Il forte tasso demografico produce un intenso flusso verso l’Europa.[9]
 
Cronologia degli eventi.
1898. Inizio dell’occupazione coloniale francese.
1946. Il Niger viene incorporato tra i territori francesi d’oltremare.
1960. Proclamazione dell’indipendenza (3Agosto), elezione alla presidenza di Hamani Diori.
1974. Colpo di stato militare. Diori viene deposto e assume il potere il colonnello Kountché.
1985. La siccità che ha investito l’area del Sahel è giunta a far cessare lo scorrimento del fiume Niger.
1987. Muore il colonnello Kountchè.Sale al potere Ali Saibou che annuncia una nuova Costituzione e il ripristino della vita democratica.
1993. Mahamane Ousmane, leader dell’opposizione, viene eletto ( il 27 Marzo) presidente.
1995. Accordo di pace (25 Aprile) con i movimenti Tuareg.
1996. Colpo di stato a opera di Ibrahim Mainassara.
1999. Nuovo colpo di stato, durante il quale viene ucciso Mainassara, scioglie l’assemblea e indice nuove elezioni. Mamadou Tandja, del Partito progressista nigerino, viene eletto presidente.
2004. Tandja, con il 65% dei voti, si conferma presidente.
2009. Il referendum del 4 Luglio approva la Riforma costituzionale fortemente voluta da Tandja.
2010. Un colpo di stato(18 Febbraio) militare depone Tandja.
2011. Mahamadou Issoufou vince le elezioni presidenziali del 12 Marzo con il 57,95 % dei voti.Seini Oumarou, vicino all’ex presidente Tandja, ottiene il 42,05% dei voti. Issoufou è il primo civile ad essere eletto presidente ed entrerà nel pieno delle sue funzioni il 6 Aprile.[10]
2013. 24 Settembre. Accordo di cooperazione Niger-Togo.
 
Fonti: Atlante Geografico De Agostini 2011, Istituto Geografico De Agostini,Novara, 2010; J.Palmowski( a cura di), Dizionario di Storia del’900, Il Saggiatore,1998; S.Cordellier( a cura di),Dizionario di storia e geopolitica del XX secolo,B.Mondadori,2001;Internazionale,n.889, 17/24 Marzo 2011;Le nouvel Observateur n. 2410, 13/19 Janvier 2011;MISNA, www.misna.it ;PeaceReporter, www.peacereporter.net ;
Per saperne di più:M.Tiepolo, Lo sviluppo delle aree rurali remote.Petrolio,uranio e governance locale in Niger, Franco Angeli, 2009; Le Républicain, www.republicain-niger.com ; Alternative, www.alternativeniger.org
Filmografia: F.Caramaschi, Solo andata. Il viaggio di un Tuareg, Italia,2010.            http://www.youtube.com/watch?v=Poee7XhsCZg                                                                         ì

 
[1]J.Palmowski( a cura di),Dizionario di Storia del’900,Il Saggiatore, 1998,p.484
[2]S.Cordellier( a cura di),Dizionario di storia e geopolitica delXX secolo,B.Mondadori,2001, p.554
[3]AA.VV, Atlante Geografico De Agostini 2011,Istituto Geografico De Agostini,Novara,2010,p.831
[4]AA.VV, MISNA,4/02/2011,:(…) Tandja è attualmente in carcere con l’accusa di appropriazione indebita di fondi pubblici”.
[5]Ivi, MISNA,4/02/2011
[6]J.P.Mari,Otages du Niger:le pari de la force,Le nouvel Observateur n.2410, du 13 au 19 Janvier 2011,pp.34-36
[7]AA.VV, peacereporter,
[8]AA.VV, MISNA,8-02-2011, www.misna.org ,:Il governo di Niamey e la società russa Gasprom hanno firmato un contratto per la ricerca e lo sfruttamento di uranio. Il settore minerario è dominato da società francesi, in particolare da Areva”.  
[9]AA.VV,Atlante De Agostini 2011,Istituto Geografico De Agostini,Novara,2010,p.832
[10]AA.VV, Vince Issoufou,Internazionale, n.889, 17/24 Marzo 2011, p.29

 

 

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Notizie e Aggiornamenti

Contributi e Approfondimenti