Mali

Confini e territorio: Confina a nord con l’Algeria, a Est con il Niger; a Sud con il Burkina Faso, la Costa malid’Avorio e la Guinea, a Ovest con il Senegal e la Mauritania.
Forma di Governo: Repubblica.
Superficie: 1 248 574 kmq
Popolazione: 15 839 538 ab.(stima 2011).
Capitale: Bamako 1 810 366 ab.(stima 2009).

Origini crisi.
Paese dell’Africa occidentale- senza sbocchi sul mare- il Mali è situato tra il Sahara e il Sahel. La parte nord è desertica, la parte sud-occidentale è tropicale e la parte orientale è continentale.
Già colonia francese( dal 1880) il Mali divenne indipendente, dopo una breve unione con il Senegal, dalla Francia il 22 Settembre 1960. Il Mali è uno dei paesi più poveri del mondo. Tuttavia nel sud vi sono alcune miniere d’oro e nell’ovest è stato trovato dell’uranio.
Alla presidenza- di stampo socialista- di M. Keita, dal 1960 al 1968, subentrò la dittatura militare di M.Traoré. Alla fine degli Anni Ottanta Traoré fu costretto dal Fondo Monetario Internazionale ad introdurre impopolari misure di austerity. Traoré fu deposto dal colonnello A.T. Touré. Nel 1992 fu varata una nuova Costituzione.
Sempre nel 1992 si svolsero le prime elezioni democratiche che furono vinte dall’Alleanza per la democrazia del Mali. Il leader dell’Alleanza, A. Konaré, alla guida del Paese fino al 2002, introdusse  una serie di misure per liberalizzare l’economia. A.T. Touré nel 2002 riprese il potere.
Nel Gennaio 2012, nel nord del Mali, i Tuareg, gruppo etnico tra i principali del Paese, del Movimento di liberazione dell’Azawad (Mnla)compirono azioni militari per reclamare maggiore autonomia al loro territorio, il nord del Mali( regione che comprende due terzi del territorio e le città di Timbuctu, Gao e Fidali) . Nel Giugno 2005 il gruppo Tuareg firmò un accordo di pace con il Governo di Bamako. Il 22 Marzo 2012,in merito alla situazione in atto nel nord del paese- presenza di Tuareg , di gruppi fondamentalisti islamici  e milizie che sostennero Gheddafi in Libia- un colpo di stato militare pose fine al potere di Touré e sospese la Costituzione.
Amadou Sanogo, capo della giunta militare, il 12 Aprile consegnò il potere a D. Traoré, già Presidente dell’Assemblea nazionale.

Crisi attuale.
I gruppi fondamentalisti islamici (Ansar Ed dine, Movimento per il jihad in Africa Occidentale, Maghreb islamico-Aqmi) dal Marzo 2012 hanno occupato la parte settentrionale del Mali e imposto alla popolazione una severa applicazione della legge islamica. Dal 13 Gennaio 2013 la Francia, su richiesta delle autorità del Governo di Bamako, è presente con un proprio contingente( aviazione e forze di terra) in Mali al fine di ripristinare lo stato di diritto e l’integrazione territoriale del paese africano. L’esercito del Mali affianca la Francia nelle operazioni militari , così come sarà attiva la Missione internazionale africana(Misma), in base alla risoluzione n.2085/20 Dicembre 2012 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.
Tra Domenica 27 e Lunedì 28 Gennaio le città di Timbuctu e Gao sono state riconquistate dalle forze franco-maliane.
La conferenza dei donatori (Unione Europea,Unione Africana, Stati Uniti, Onu. Cina e Giappone), che si é svolta ad Addis Abeba, in Etiopia, Martedì 29 Gennaio, ha deliberato il contributo di 338 milioni di euro per la Missione internazionale(Misma) di sostegno al Mali.

L’Alto Commissariato dell’Onu per i Rifugiati, Martedì 29 Gennaio, ha diffuso la notizia che centinaia di maliani sono fuggiti verso il territorio algerino. Dal mese di Marzo 2012, oltre 380.000 persone hanno abbandonato il proprio territorio. Circa 150.000 di esse ha trovato rifugio nei Paesi vicini.

Aggiornamenti 2013: Il prossimo 7 Luglio si svolgeranno le elezioni presidenziali.Nei prossimi mesi il Consiglio di Sicurezza dell'Onu dovrà espeimersi in merito all'invio di caschi blu nel Paese africano.Giovedì 25 Aprile il Consiglio di Sicurezza dell'Onu si é pronunciato a favore per l'invio nel nord del Mali di un contingente composto da 12.600 caschi blu.

Domenica 11 Agosto: l'ex Primo Ministro Boubacar Keita e il già Ministro delle Finanze,Soumaila Cissé- che hanno ottenuto il 39,2% e il 19,4% di preferenze alle presidenziali dello scorso 28 Luglio- si contenderanno l'incarico di Presidente del Mali.

Mercoledì 14 Agosto: Boubacar Keita, 68 anni e già Primo Ministro tra il 1994 e il 2000, ha vinto il secondo turno delle elezioni presidenziali.

Aggiornamenti 2015: Venerdì 20 Novembre. Bamako. Attacco terrorista all'Hotel Radisson Blu. Le vittime sono 27. L'azione è stata rivendicata dal gruppo jihadista Mourabitou.

Fonti: Internazionale  18/24 Gennaio 2013, n.983, p.17; J.Palmowski( a cura di), Dizionario di Storia del’900, Il Saggiatore, 1998, p.424; Jeune Afrique, n°2715-du 20 au 26 Janvier 2013, pp.3-4; MISNA, www.org  ; Il Mondo, www.ilmondo.it  

Per saperne di più: France Diplomatie, http://www.diplomatie.gouv.fr/en/country-files/mali-224 / ; Ministère des Affairais Etrangères et de la Coopération du Mali,  http://www.diplomatie.gouv.ml / ; Lettera 43,
La diaspora dei Tuareg   http://www.lettera43.it/politica/mali-la-diaspora-dei-tuareg_4367581671.htm  ; Nigrizia, Mali, il cortocircuito, http://www.nigrizia.it/notizia/mali-il-cortocircuito/blog  ; Human Rights Watch, Mali: islamist  armed groups spread fear in North, http://www.hrw.org/news/2012/09/25/mali-islamist-armed-groups-spread-fear-north

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Notizie e Aggiornamenti

Contributi e Approfondimenti