Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

INFORMATIVA ESTESA COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIES DI LAPACO

Il presente sito Web, di proprietà di Need s.r.l, titolare del trattamento ai sensi e per gli effetti del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (“Codice Privacy”), utilizza i cookies e tecnologie analoghe.
La presente informativa fornisce indicazioni su come sono utilizzati i cookies e su come possono essere controllati dall’utente.

L’utilizzo di questo sito Web (e di ogni altro sito gestito da noi) comporta l’accettazione, da parte dell’utente, del ricorso ai cookies (e tecnologie analoghe) conformemente alla presente informativa.
In particolare, si accetta l’uso dei cookies di analisi, pubblicità, marketing e profilazione, funzionalità per gli scopi di seguito descritti.

Se l’utente accetta i cookies di profilazione, come più oltre identificati, questi saranno aggiunti al proprio profilo già esistente nelle nostre banche dati, qualora l’utente abbia prestato il consenso ad attività di marketing e profilazione in occasione della sua adesione a una o più delle iniziative condotte dal nostro sito (es.: in fase di registrazione, e-commerce, per partecipare a concorsi a premi).

Qualora l’utente non intenda accettare l’uso dei cookies per finalità di analisi, pubblicità, profilazione, ha la possibilità di modificare l’impostazione del proprio browser secondo le modalità descritte nella sezione “Come controllare ed eliminare i cookies”.

Cosa sono i cookies
I cookies sono informazioni salvate sul disco fisso del terminale dell’utente e che sono inviate dal browser dell’utente a un Web server e che si riferiscono all’utilizzo della rete. Di conseguenza, permettono di conoscere i servizi, i siti frequentati e le opzioni che, navigando in rete, sono state manifestate. In altri termini, i cookies sono piccoli file, contenenti lettere e numeri, che vengono scaricati sul computer o dispositivo mobile dell’utente quando si visita un sito Web. I cookies vengono poi re-inviati al sito originario a ogni visita successiva, o a un altro sito Web che riconosce questi cookies. I cookies sono utili poiché consentono a un sito Web di riconoscere il dispositivo dell’utente.

Queste informazioni non sono, quindi, fornite spontaneamente e direttamente, ma lasciano traccia della navigazione in rete da parte dell'utente.

I cookies svolgono diverse funzioni e consentono di navigare tra le pagine in modo efficiente, ricordando le preferenze dell’utente e, più in generale, migliorando la sua esperienza. Possono anche contribuire a garantire che le pubblicità mostrate durante la navigazione siano di suo interesse e che le attività di marketing realizzate siano conformi alle sue preferenze, evitando iniziative promozionali sgradite o non in linea con le esigenze dell’utente.

Durante la navigazione su di un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookies che sono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (es.: immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando. Possono esserci, quindi, sotto questo profilo:

  1. Cookies diretti, inviati direttamente da questo sito al dispositivo dell’utente
  2. Cookies di terze parti, provenienti da una terza parte ma inviati per nostro conto. Il presente sito usa i cookies di terze parti per agevolare l’analisi del nostro sito Web e del loro utilizzo, e per consentire pubblicità mirate (come descritto di seguito).

Inoltre, in funzione della finalità di utilizzazione dei cookies, questi si possono distinguere in:

  1. Cookies tecnici: sono utilizzati per permettere la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica o per erogare un servizio espressamente richiesto dall’utente. Non sono utilizzati per altre finalità. Nella categoria dei cookies tecnici, la cui utilizzazione non richiede il consenso dell’utente, si distinguono:
    1. Cookies di navigazione o di sessione: garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito Web (es.: per autenticarsi ed accedere alle aree riservate). L’uso questi cookies (che non sono memorizzati in modo persistente sul dispositivo dell’utente e sono automaticamente eliminati con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione d’identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito.
    2. Cookies analytics: sono utilizzati soltanto per raccogliere informazioni in forma aggregata, sul numero di utenti che visitano il sito e come lo visitano.
    3. Cookies di funzionalità: permettono all’utente dii navigare in base a una serie di criteri selezionati (es.: lingua, prodotti o servizi acquistati) per migliorare il servizio reso all’utente.
  2. Cookies di profilazione: sono volti a creare profili relativi all’utente e utilizzati per inviare messaggi promozionali mirati in funzione delle preferenze manifestate dall'utente durante la sua navigazione in rete. Questi cookies sono utilizzabili per tali scopi soltanto con il consenso dell’utente.

Come sono utilizzati i cookies da questo sito
La tabella seguente riassume il modo in cui questo sito e le terzi parti utilizzano i cookies. Questi usi comprendono il ricorso ai cookies per:

  1. conoscere il numero totale di visitatori in modo continuativo oltre ai tipi di browser (ad es. Firefox, Safari o Internet Explorer) e sistemi operativi (ad es. Windows o Macintosh) utilizzati;
  2. monitorare le prestazioni del sito, incluso il modo in cui i visitatori lo utilizzano, nonché per migliorarne le funzionalità;
  3. personalizzare e migliorare l’esperienza utente on-line; e
  4. consentire la profilazione dell’utente, per scopi promozionali mirati e personalizzati in funzione delle preferenze ed interessi manifestati in rete dall’utente, da nostra parte e di terze parti, sia su questo sito che al di fuori dello stesso.

Quali categorie di cookies utilizziamo e come possono essere gestiti dall’utente
I tipi di cookie utilizzati possono essere classificati in una delle categorie, di seguito riportate nella tabella seguente, che permette all’utente di prestare il proprio consenso o modificarlo (se precedentemente già espresso) per accettare i vari tipi di cookies:

Tipo di cookie Finalità del cookie Origine e come bloccarlo
Cookies essenziali del sito web (di sessione e di navigazione) Questi cookies sono essenziali per una corretta navigazione e per fruire delle funzioni del sito. Questi cookies non raccolgono informazioni personali utilizzabili a scopo di marketing, né memorizzano i siti visitati. L’uso di questi cookies (che non sono memorizzati in modo persistente sul dispositivo dell’utente e sono automaticamente eliminati con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione d’identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Questa categoria di cookies non può essere disattivata. (cookies diretti)
Cookies di funzionalità Questi cookies ci consentono di ricordare le scelte effettuate (come il nome utente, la lingua o la posizione geografica) e forniscono funzioni migliorate e personalizzate. Le informazioni raccolte da tali cookies possono essere rese anonime e non tengono traccia dell’attività di navigazione su altri siti web. Questa categoria di cookies non può essere disattivata. (cookies diretti)
Cookies di funzionalità e pubblicitari Questi cookies sono impiegati per fornire dei contenuti sul nostro sito web mediante YouTube. I dati raccolti da Google possono essere utilizzati per scopi ulteriori, ivi compresi quelli pubblicitari.

Google YouTube,privacy policy cookie

Cookies analytics Questi cookies, anche i cache cookies, sono impostati da Google Analytics e sono impiegati al fine di raccogliere informazioni sul modo in cui i visitatori utilizzano il sito, ivi compreso il numero di visitatori, i siti di provenienza e le pagine visitate sul nostro sito web. Utilizziamo queste informazioni per compilare rapporti e per migliorare il nostro sito web; questo ci consente, ad esempio, di conoscere eventuali errori rilevati dagli utenti e di assicurare loro una navigazione immediata, per trovare facilmente quello che cercano. In generale, questi cookie restano sul computer del visitatore fino a quando non vengono eliminati.

Google Analytics privacy policy cookie 
Per tenere sotto controllo la raccolta di dati ai fini di analisi effettuata da Google Analytics, visita la pagina delComponente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics.

Tecnologie analoghe ai cookies
Come nel caso di molti siti web, utilizziamo tecnologie analoghe ai cookies, compresi gli oggetti condivisi locali (anche noti come “flash cookie”), l’analisi della cronologia del browser, le impronte digitali dei browser e i pixel tag (anche noti come “web beacon”). Queste tecnologie forniscono a noi e ai nostri fornitori informazioni su come il sito e il suo contenuto sono utilizzati dai visitatori, e ci consentono di identificare se il computer o il dispositivo ha visitato i nostri o altri siti in passato.

I nostri server raccolgono automaticamente l’indirizzo IP dell’utente; in questo modo, possiamo associare tale indirizzo al nome del dominio utente o a quello del suo Internet Provider. Potremmo anche raccogliere alcuni “dati clickstream” relativi all’utilizzo del sito. I dati clickstream includono, ad esempio, informazioni relative al computer o dispositivo utente, al browser e al sistema operativo e relative impostazioni, alla pagina di provenienza, alle pagine e ai contenuti visualizzati o cliccati durante la visita oltre ai tempi e alle modalità di tali operazioni, agli elementi scaricati, al sito visitato successivamente al nostro, e a qualsiasi termine di ricerca inserito sul nostro sito o su un sito di reindirizzamento.

Come controllare o eliminare i cookies
L’utente ha il diritto di scegliere se accettare o meno i cookies. Nel seguito alcune informazioni su come esercitare tale diritto. Tuttavia, si ricorda che scegliendo di rifiutare i cookies, l’utente potrebbe non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito e, se ha prestato consenso alla profilazione in altre occasioni, le comunicazioni che riceverà potrebbero essere poco pertinenti ai suoi interessi. Si evidenzia, inoltre, che se si sceglie di gestire le preferenze dei cookies, il nostro strumento di gestione dei cookies imposterà comunque un cookie tecnico sul dispositivo per consentirci di dare esecuzione alle preferenze dell’utente. L’eliminazione o la rimozione dei cookies dal dispositivo utente comporta anche la rimozione del cookie relativo alle preferenze; tali scelte dovranno, pertanto, essere nuovamente effettuate.

È possibile bloccare i cookies usando i link di selezione presenti nella tabella sopra riportata. In alternativa, è possibile modificare le impostazioni del browser affinché i cookies non possano essere memorizzati sul dispositivo. A tal fine, occorre seguire le istruzioni fornite dal browser (in genere si trovano nei menu “Aiuto”, “Strumenti o “Modifica”). La disattivazione di un cookie o di una categoria di cookies non li elimina dal browser. Pertanto, tale operazione dovrà essere effettuata direttamente nel browser.

Per ulteriori informazioni sui cookies, anche su come visualizzare quelli che sono stati impostati sul dispositivo, su come gestirli ed eliminarli, visitare www.allaboutcookies.org.

Cookies impostati precedentemente

Se l’utente ha disabilitato uno o più cookies, saremo comunque in grado di utilizzare le informazioni raccolte prima di tale disabilitazione effettuata mediante le preferenze. Tuttavia, a partire da tale momento, cesseremo di utilizzare i cookies disabilitati per raccogliere ulteriori informazioni.

DIALOGUES OF PEACE IN TSALKA REGION

Descrizione Progetto

Dialogues of Peace in Tsalka Region by Maura Morandi, Project Coordinator, Tbilisi 
roject Summary The aim of the three months "Dialogues of Peace in Tsalka Region" Project is to carry out peace education activities in order to stimulate children from different ethnic community to interact, work and cooperate in groups and to achieve an improving atmosphere of understanding and confidence towards diversities. The intent is to contribute to increase community awareness on the importance of the education and culture of peace and dialogue as a positive tool in conflict prevention, confidence building and successful integration of ethnic minority communities into the social life and basic educational services. Within the region children from various ethnically oriented schools are brought together to work upon the preparation of one cultural event. The cultural event will consist of activities like a drawing exhibition, traditional dances, theatre sketches, traditional music and songs and the like. All those will be performed by the various ethnic and cultural groups. The event represents an opportunity for people from different backgrounds to get a further understanding and respect for each other’s traditions. The preparation for the event consists of peace education, conflict prevention and confidence building activities including: get to know each other games, confidence games, cooperative games, communication games, creativity games, educational games, art workshops, drawing exhibitions. This preparation is coordinated by four open-minded persons (three educators and one local coordinator) from the different ethnic groups who can cooperate with the representatives of all ethnic groups involved on an unbiased and impartial basis. 
ackground and justification Since its independence, Georgia has been making unfortunate news in the sphere of ethnically based tension and conflict. Such is not only evidenced by the factual secession of two territories, but also by less clearly definable tensions between various ethnic groups within other regions like Samtskhe-Javakheti and Kvemo-Kartli. Although hardly predictable, concern does exist about the possible outgrowth of some of these slumbering frictions into expressions of violence. Keeping in mind the tragic nature and blind ferocity of too many ethnic conflicts that have occurred in recent history, it becomes clear that any such tensions deserve attention and prevention. Even if the situation will not exacerbate strongly, the attempt to create a society in which people live in mutual tolerance and without pervading negative prejudices is a goal to strive for. 
ne of the regions that might be defined as a "problem" area is Tsalka in the Kvemo-Kartli region. Tsalka has originally been inhabited by Greeks and Armenians who had fled the Ottoman Empire in the beginning of the 19th century. Only one village in this area is actually ethnically Georgian from its foundation. Greek legislation on citizenship allowed many of the Greeks in the area to depart Georgia for their official homeland, an outflow which has cut the region’s inhabitants approximately by half – the 1989 census gave a population of 44.438 while one conducted in 2002 came up with only 20.888 persons.
n place of the departed Greeks, Georgians have been entering the territory from the 1950s onwards in several migratory waves. Lately, primarily as a result of soil erosion, avalanches and landslides, mainly the inhabitants of Svaneti and the mountainous parts of Ajara have come to settle themselves in the houses deserted by the Greek. On the part of the Armenians there has been some emigration too, though far from extensive, which has left them to reside in relatively mono-ethnic communities. According to a 2002 census the ethnic composition of the Tsalka area is the following. Georgians  Azeris Armenians Greeks Russians 12.02%  9.54% 54.98% 21.97% 0.60% 
hese figures need to be treated with great caution though. There is a great likelihood that the actual percentage of Greeks is far lower – many houses and even villages that are still registered on Greek families have been abandoned. On the other hand, the percentage of Georgians is likely to be greater due to on-going migration and due to the fact that the migrants often unnoticed take their residence in former Greek houses. 

urrently, in comparison to other areas in Kvemo-Kartli, inter-group tensions seem to be most articulate in the Tsalka region, which in addition seems to be a place ‘forgotten’ by civil society and governmental organizations. "Typically conflicts have broken out between the original inhabitants (mainly Greeks and Armenians) and the newcomers (Georgians from Ajara and Svans) […].The Greek community feels particularly under pressure as most are elderly and unprotected, and therefore feel threatened by the influx of newcomers. Elderly Greek residents in one village claimed that new settlers from Ajara had been occupying their houses, stealing their land and livestock and even physically assaulting them". Also, there is a general fear from the side of the Greek and Armenians of a directed policy of "Georgianization" of the region through the instrument of resettlement (a popular policy in Soviet times). The incoming Georgians on their side claim experiencing difficulties in adapting to the new surroundings and circumstances. Several outbursts of violence between the various groups have been recorded over the preceding years. Just recently, in the beginning of March 2006 a fight took place between Armenian and Georgian inhabitants of the region. This unfortunate event resulted in several injuries and in the death of one Armenian young man. Partnership Approach The project is defined and promoted by: > Centro Studi Difesa Civile (CSDC - Civilian Defence Research Centre), Roma, Italy. The CSDC was founded in 1988 and since then has contributed to the development of social research on peace and security issues in Italy. Since the year 2000, CSDC members formed a cooperative enterprise, called "Mediazioni", to deal with operational, administrative and organizational aspects of training and communication activities. CSDC mission is the spreading of constructive conflict management tools to overcome intra and inter state tensions. CSDC operates in the fields of research and training to promote collaborations at a national and international level. Principal aims of the CSDC are: - to promote non armed civilian defence (or non violent popular defence);
 to analyze the transition from armed to non armed defence;
 to promote the research concerning non violent conflict management;
 to develop historical researches on non armed cases of Resistance. The CDSC working method is inspired by Gandhi’s principle that a seed is equivalent to a tree. > Human Rights Information and Documentation Centre (HRIDC), Tbilisi, Georgia. The HRIDC was founded in 1996 as a non-profit NGO in Tbilisi. The purpose of the organization is to defend human rights and basic freedoms in Georgia. The main priorities of HRIDC are: - to promote civil education and support the victims of human rights violations;
 to cooperate with local human rights organizations. The HRIDC has also organized training seminars for the empowerment of the NGO sector with participation of experts from the Council of Europe, the UN and other international organizations;
 to monitor human rights violations, studying the facts in cases of violations and spreading this information. The HRIDC also have a corresponding database and provides impartial information on human rights in Georgia to the Council of Europe, European Union, OSCE, UN. The HRIDC has established a Georgian-English on-line magazine and database at www.humanrights.ge which is daily updated and highlights the human rights situation in Georgia.

Altro in questa categoria: CROCE ROSSA ITALIANA EMERGENZA GEORGIA »
Devi effettuare il login per inviare commenti

Notizie e Aggiornamenti

Contributi e Approfondimenti